DIARIO DI UMBRIA JAZZ – GIORNATA FINALE

Con ancora nelle orecchie il raffinato sound californiano di Brian Wilson & Company ci accingiamo a godere della ultima giornata di questa edizione di Umbria Jazz 2017. Wilson, Al Jardine, Matt Jardine, Blondie Chaplin e tutti gli altri bravi musicisti del progetto Pet Sound, a dispetto dell’inaspettato freddo pungente e ventoso del Santa Giuliana, ci hanno immerso in atmosfere oramai rare nella musica pop rock, fatte di armonizzazioni vocali e arrangiamenti strumentali di grande complessità esaltatata da un ottimo mixaggio che ci ha consolato dall’umidità del Santa Giuliana.

Brani della storia della musica e dei Beach Boys, da California Girls a Sloop Jhonny B, da God Only Knows a Good Vibrations e Surfin’ USA per una serata memorabile finita come prevedibile in un grande ballo collettivo.

Con nostro personalissimo aereo della fantasia stasera invece si fa tappa invece in Brasile per una notte insieme a Stefano Bollani, che pur non avendo bisogno di presentazioni, vorrei definire non solo come eccellente e fluente pianista, ma come uno che ti rende leggera ogni partitura musicale e riesce a farti sorridere con un talento naturale per l’intrattenimento.

Sarà accompagnato da Hamilton De Holanda e da Thiago da Serrinha alle percussioni e Guto Wirti al basso con cui Holanda ha vinto un Latin Grammy 2016 per il disco dedicato a Chico Buarque ed Egberto Gismondi, piano e chitarra.

Hamilton de Holanda è un virtuoso del bandolim, un mandolino normalmente a otto corde. Hamilton ne ha aggiunte però altre due sviluppando una tecnica per sfruttare tutte le possibilità dello strumento a dieci corde. Con questo strumento ha suonato samba, jazz o musica classica, da solo, con orchestre o con gruppi jazz.

“Un tesoro nazionale” l’ha definito Wynton Marsalis.

Special Guests: la cantante Mayra Andrade, e i musicisti de Baile do Almeidinha che suonano una musica da ballo in grado di catturare i colori, i movimenti, l’allegria e la luce dello spirito di Rio de Janeiro ed è diventato la più importante festa musicale dal vivo di Rio de Janeiro che si esibisce regolarmente al “Circo Voador”, locale leggendario del quartiere Lapa e che si è esibito anche in tutto il Brasile e in Europa, al Montreux Jazz Festival e al MIMO Portugal.

Preparatevi a ballare anche stasera, perchè il meteo promette una serata fresca e frizzante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*